Trofeo Kima 2020

Val Masino, Sondrio – 30 agosto, 2020

Da più di 20 anni il Trofeo Kima è un evento di punta per gli skyrunner, grazie ai suoi 52 km di percorso estremamente tecnico, che si snoda su sette passi per un totale di 8.400m di dislivello complessivi. Morene, nevai e creste esposte sono presenti lungo tutto il tracciato che, nei punti chiave, è dotato di corde fisse per la sicurezza dei corridori.

Dal 2008, l’evento è diventato biennale, vinto nell’ultima edizione 2018 dal catalano Kilian Jornet capace di migliorare il precedente record del nepalese Bhim Gurung in 6h09’19”, e da Hillary Gerardi. Il record femminile da battere resta quello della spagnola Nuria Picas vincitrice nel 2012 con il tempo di 7h36’21”.

Kilian Jornet sulla via della quarta vittoria al Kima. ©Roberto Moiola

Icona dello skyrunning dal 1995, la gara richiama i migliori corridori nazionali e internazionali.

Per ragioni di sicurezza il numero di partecipanti sarà limitato a 250. L’organizzatrice Ilde Marchetti commenta: “Solo 250 fortunati atleti potranno prendere parte a questa gara biennale perché, nonostante la gara rispecchi la filosofia, la distanza e il percorso dello skyrunning, la difficoltà del sentiero e la rigorosa legge italiana limitano il numero di corridori per garantire la sicurezza e permettere lo svolgimento di una corsa sicura, ben organizzata e che tutti possano apprezzare”.

Il Trofeo Kima, vera e propria leggenda dello skyrunning, è descritto da Kilian Jornet, quattro volte vincitore qui, come “la gara più spettacolare del mondo”.

Foto 2016 ©Ian Corless